CONFINENSEMBLE

attraverso la musica

CARLO MASCILLI MIGLIORINI

Dopo aver compiuto gli studi classici, si è diplomato in chitarra col massimo dei voti e la lode al Conservatorio L. Cherubini di Firenze sotto la guida di A. Company. Con lo stesso maestro ha frequentato i corsi dell'Accademia Musicale Pescarese e dell'Accademia Chigiana di Siena, si è perfezionato, inoltre, con A. Diaz e L. Brower. Svolge attività concertistica sia come solista sia in complessi da camera, ottenendo unanimi successi di pubblico e di critica. Ha vinto premi in vari concorsi nazionali ed internazionali quali Pescara, Stresa, Firenze e Genova ed ha al suo attivo incisioni discografiche per le etichette Foné, Lyra, Koch e Chistophorus. Svolge attività di ricerca musicologica e di critica, pubblicando revisioni per gli editori Berben e Ottocento. Insegna chitarra presso la scuola comunale di musica G. Verdi di Prato.

ABSYDIS N°2

Tra le pietre di un'abbazia romanica risuonano mille anni di musica.
Un itinerario musicale che va dal Kyrie, canto liturgico del X secolo, impropriamente chiamato gregoriano, a brani del '900 (Debussy, Villa Lobos, Piazzolla, Moretti). Tra le tappe di questo itinerario: una ballata medioevale di astratta bellezza (Landino), la distesa solennità della Pavana di Byrd, compositore del tardo Rinascimento inglese, e un gioiello del protobarocco italiano nell'accorata ninnananna della Madonna a Gesù bambino, ove la madre contrappone nel suo dolce canto la tenerezza del presente e la dolorosa consapevolezza del dramma futuro. Accanto ai grandi autori della storia della musica si trovano piccoli capolavori di anonimi o di compositori del Novecento. Comune a tutti i brani una dimensione fortemente meditativa e spirituale anche se non sempre strettamente religiosa.

TESTI

Scipione Ammirato
Giovanni Villani
Tito Gerbi
Alda Merini
Margherita Costa Ronaca
Marina Cvetaeva
Contessa Di Dia
Gaspara Stampa
Sibilla Aleramo
Anne Sexton
Louise Labè

Chi siamo

Anna Aurigi

soprano

Gloria Lucchesi

flauto

Carlo Mascilli Migliorini

chitarra

Alessandro Moretti

fisarmonica