CONFINENSEMBLE

attraverso la musica

Canzoni italiane che vi lasceranno senza parole

Il repertorio musicale italiano offre un’ampia scelta di brani e canzoni dallo stile differente, capace di incantare un pubblico variegato e di diversa età. In fin dei conti è vero che tutti noi abbiamo inserito nella playlist del nostro mp3 alcuni classici della musica italiana, oppure abbiamo deciso di riservare loro un posto speciale tra i tanti cd che affollano la nostra automobile. Brani senza tempo, in grado di ammaliare e affascinare la mente e il cuore di tutti coloro che sono in ascolto.

Se parliamo di cantautorato italiano, pensiamo ad esempio alla famosa Bocca di Rosa di De André, alla Donna Cannone di De Gregori o alla celeberrima Caro Amico Ti Scrivo di Dalla. Testi di grande profondità e scelte musicali che ci fanno ripercorrere la nostra stessa vita, rimanendo nella nostra memoria e lasciandoci sempre in testa un particolare ritornello o una strofa precisa. Per coloro che sono appassionati di pop e rock, dobbiamo assolutamente far cenno alla carica e all’adrenalina di Rotolando Verso Sud dei Negrita, di Mentre Tutto Scorre dei Negramaro o de La Canzone del Parco dei Baustelle.

Non dimentichiamoci poi del genere rap, dove eccellono artisti come Caparezza con il suo Io Vengo Dalla Luna o Vieni A Ballare In Puglia, brani impegnati, pungenti, capaci di ironizzare sulle contraddizioni della società italiana. Se invece facciamo un tuffo indietro nel tempo e ripercorriamo la storia della musica italiana dagli anni ’60-’70 in poi di certo ci verranno in mente le note melanconiche di Umberto Bindi e Luigi Tenco: Il Nostro Concerto e Mi Sono Innamorato Di Te sono due pezzi da collezione!

Concerti, esibizioni, spettacoli dal vivo, trasmissioni radiofoniche, televisione, internet… sono infinite le possibilità attraverso cui avvicinarsi alla musica italiana, alla bellezza del suo linguaggio, all’intensità delle immagini utilizzate e al talento musicale dei suoi grandi cantanti.

Chi siamo

Anna Aurigi

soprano

Gloria Lucchesi

flauto

Carlo Mascilli Migliorini

chitarra

Alessandro Moretti

fisarmonica