CONFINENSEMBLE

attraverso la musica

GRACIAS A LA VIDA N° 3

Il nostro itinerario musicale parte dal continente Latino-americano con Heitor Villa-Lobos (1887-1959), il più grande cantore del Brasile: compositore fecondo e dalle molte anime, innamorato del suo paese e ammiratore incondizionato di Bach e di Puccini, Villa-Lobos seppe accostare generi e stili musicali apparentemente lontani usando come legante l'armonia e la ritmica di Rio de Janeiro, di cui era orgogliosamente figlio. La Bachiana Brasileira n°5 (originale per soprano e otto violoncelli) è il brano più famoso di un ciclo di composizioni che Villa-Lobos volle dedicare a Bach; la struttura è quella di una cantata barocca aria con recitativo, seguita dal Martelo in funzione dell'allegro; il contenuto ritmico, melodico e armonico è invece profondamente curiosa. "Vida Formosa" è una tenera canzone d'amore, scritta in origine per voce e piano, con una melodia intrisa di saudade, contrastata da un accompagnamento complesso e coloratissimo, come tutta l'opera di questo autore assolutamente geniale. Ci spostiamo in Francia con un pezzo per fisarmonica di Richard Galliano (1950) dal titolo "Tango pour Claude". Galliano è uno di quei musicisti straodirnariamente creativi e versatili, in grado di allargare a dismisura gli orizzonti del proprio strumento. Questo brano di enorme fascino testimonia lo stretto rapporto con Astor Piazzolla con il quale Galliano ha collaborato e curiosamente condiviso l'origine italiana. Apriamo una finestra sulla Spagna, con Isaac Albeniz (1860-1909) ed Enrique Granados (1867-1916), padri della scuola nazionale iberica. Del primo ascoltiamo "Asturias", brano pianistico in origine, (come tutta l'opera di Albeniz) che trova nella trascrizione per chitarra la sua dimensione più completa e profonda; del secondo "Andalucia", versione cantata della quinta danza spagnola per pianoforte. Tra questi due autori, a completamento del quadro iberico, la musica tace ad ascoltiamo la poesia "Adios sol!" di Federico Garcia Lorca (1898-1936) il più grande cantore di Spagna. Qualcuno ha considerato Piazzolla il Villa-Lobos argentino; in effetti i due autori hanno in comune il forte senso di appartenenza alle tradizioni musicali del proprio paese, unitamente alla conoscenza dei grandi maestri europei, a partire da Bach. I brani di Piazzolla presenti in questo disco rappresentano bene i vari aspetti della sua poetica: nella raffinatezza dei quattro pezzi per flauto e chitarra che compongono "Histoire du tango", si delineano efficacissimi quadri della vita di Buenos Aires dal 1900 ad oggi. Tra le molte canzoni scritte da Piazzolla abbiamo scelto la dolcissima "Chiquilin de Bachin" in contrapposizione all'imponente "Trilogia de l'Angel", opera che riassume in sé tutte le tematiche principali del grande musicista argentino. Il disco si conclude con il suo titolo, "Gracias a la vida", una canzone ricca di malinconia ma anche di amore sincero per la vita, un saluto struggente, scritto poco prima del suicidio, da Violeta Parra (1917-1967), la più grande cantautrice del Cile e forse di tutta l'America Latina.

I migliori cantanti italiani di sempre

Lungo il corso del tempo, la musica sviluppatasi in Italia è riuscita a raccogliere al suo interno un vasto repertorio di artisti che hanno saputo sperimentare e rinnovare adattando ritmo e melodie a testi particolarmente impegnati dal punto di vista politico o a temi profondi e di interesse generale. Fra i tanti esponenti del cantautorato italiano ricordiamo certamente l’immortale figura di Fabrizio di André, autore e musicista di origini genovesi che ha primeggiato nella trattazione di temi complessi e articolati, azione svolta sempre in maniera poetica.

Anche suo figlio Cristiano ha deciso di intraprendere una splendida carriera artistica, regalando al proprio pubblico rivisitazioni dei brani del padre e nuove composizioni musicali dall’atmosfera intima e delicata. Altri cantautori che sicuramente meritano di essere menzionati e che hanno segnato una tappa importante della storia della musica italiana sono Francesco Guccini, Francesco de Gregori, Franco Battiato, Lucio Dalla e Roberto Vecchioni. Artisti versatili che in diverse occasioni hanno effettuato tra di loro delle collaborazioni e dei progetti musicali collettivi, riconoscendo in questo modo un’affinità comune per quanto riguarda l’elaborazione ed esecuzione di svariate tematiche, soprattutto relazionati alla società italiana e alle difficoltà che sussistono all’interno dei rapporti umani.

Ascoltare un loro cd è sempre un momento di gioia intensa ed emozioni forti, data la loro bravura di ricreare ambientazioni, contesti e scenari che tutti noi, almeno una volta nella vita, abbiamo dovuto affrontare e con cui abbiamo avuto modo di confrontarci. Per quanto riguarda invece i gruppi musicali e le band dal carattere pop-rock non dobbiamo dimenticarci dei bravissimi Negrita, Negramaro, Baustelle e Subsonica. Proposte musicali innovative e adrenaliniche che sono riusciti a conquistare le attenzioni di migliaia e migliaia di fan e che hanno animato diversi tour organizzati lungo la penisola italiana.

Espressioni artistiche sicuramente più recenti e alternative, ma che dimostrano il grande potenziale musicale racchiuso all’interno del settore giovanile italiano, da tempo ormai apprezzato anche a livello europeo. A tal proposito, agli appassionati di musica e a tutti coloro che vogliono avere un’ esperienza diretta della bellezza di questa arte consigliamo di andare ad un concerto o a un’esibizione musicale in compagnia di amici, fidanzati, o escort dal http://www.escortforumit.xxx.

Questa sarà infatti l’occasione perfetta per condividere una passione comune ed emozionarsi grazie alle note e ai testi di cantautori ed artisti di notevole fama e talento. E se invece amate l’opera e la musica lirica, dovrete assolutamente ascoltare almeno una delle performance dei celeberrimi Andrea Bocelli e Luciano Pavarotti, icone del canto lirico e artisti di fama internazionale, che hanno saputo intrattenere palchi e deliziare pubblici di diverse città europee. Come abbiamo visto, l’offerta musicale italiana è ricca di generi, stili e artisti differenti che sono in grado di soddisfare anche i gusti più ricercati e particolari.

A voi la scelta di scoprire brani e musicisti di grande prestigio e valore, e godere così della loro compagnia in qualsiasi momento della vostra giornata. Le loro canzoni sapranno rallegrarvi, affascinarvi ed emozionarvi senza chiedervi nulla in cambio, solo qualche minuto del vostro tempo e un buon orecchio per avvicinarsi alla loro musica.

Chi siamo

Anna Aurigi

soprano

Gloria Lucchesi

flauto

Carlo Mascilli Migliorini

chitarra

Alessandro Moretti

fisarmonica